Photo by Micah. H

Ci siamo: è tutto pronto per questa nuova avventura!
Ci sono voluti mesi, tante ricerche e qualche soldino, ma ora sono pronta per partire con il mio zaino in spalla.


Questo post non è nulla più di una semplice chiacchierata tra amici. Voglio condividere con voi tutto quello che mi ha spinto a lasciare le comodità in cambio del necessario.

Sono sempre stata affascinata dall’idea di mettere tutto quello che di essenziale c’è in un backpack e partire all’avventura.
Vi confesserò che molte persone si sono preoccupate per questa mia decisione, ma questa scelta è stata molto ponderata.

Tutto è iniziato nell’ottobre del 2015, quando ho fatto la mia prima esperienza nella natura in un viaggio di sei giorni in Svizzera, nel remoto villaggio alpino di Zermatt.
Lì, lo confesso, avevo tutti gli agi: un appartamento, materassi comodi, fornelli a induzione e una meravigliosa vasca da bagno dove approdare ogni sera.
Tuttavia ho trascorso il 90% delle mie giornate tra boschi e pantani, alberi, rocce e fiumi, ed è stato bellissimo. E’ stata una sensazione magnifica superare in altezza le nuvole passo dopo passo. Vi metto subito una foto perché possiate capire che cosa intendo.

© Grazie a Danilo per questa foto ©

Sapete, sono sempre stata un po’ fifona: avevo paura dell’altezza, ho ancora una paura tremenda di insetti in generale e i ragni…oddio i ragni !
Per di più sono sempre stata una ragazza estremamente schematica, precisa, con il programma alla mano, orari da rispettare pianificati mesi e mesi prima della partenza.
Però gran parte delle mie paure ho dovuto necessariamente superarle su quei sentieri di montagna, dove non c’era altre alternativa che andare avanti. Questo mi ha spinto a prendere una maggiore consapevolezza di quei limiti che possono in realtà essere superati.

Ho letteralmente adorato stare lì, sentire l’odore dei pini, sentire la forza della natura attorno a me nel rumore di un ruscello che scalfisce la roccia e diventa cascata, di un coniglio che si nasconde, di un picchio che si scava la casa in un albero. Ho preso consapevolezza di essere una piccola, piccolissima parte di questo mondo, ma di poter (nel mi piccolo) fare grandi esperienze.

Avete mai avuto la sensazione di aver trovato il vostro posto, di essere in pace con voi stessi, di non sentire neanche un briciolo di tristezza nel cuore?
Mi sembrava tutto così perfetto. Chiunque incontravo mi sorrideva, ho perfino fatto amicizia camminando sui sentieri con persone che hanno viaggiato molto più di me e che probabilmente non rivedrò mai. Un incontro fugace di persone che hanno deciso di spezzare la monotonia di tutti i giorni, che si sono ritagliate nella vita un attimo di assoluta libertà.
Questo è quello che più ho apprezzato di quell’avventura e che ricerco: la liberà di poter essere esattamente dove voglio, con chi voglio, contando su me stessa.
Tutti i problemi e le paure non possono entrare in uno zaino così pieno! A stento ci vanno le mie magliette! 😛

Ovviamente sono una ragazza, quindi ci sono delle cose che temo tremendamente nel restare fuori in tenda per settimane con il mio fidanzato, ma insomma… sono solo altre cose da superare! E mi sono attrezzata per bene.
Ci son voluti due anni per riuscire a mettere tutta l’attrezzatura a punto, per scegliere per bene quale tenda prendere, quale sacco a pelo. Per non parlare del fornellino: è stato l’ultimo tra gli acquisti e stra-sudato…sapete quanto ami mangiare, era una scelta fondamentale!

Non so cosa aspettarmi di preciso, per come sono sfigata dubito che non ci sarà neanche un intoppo. Ma voi non preoccupatevi, perché di certo non demordo e vedrete i miei scatti su instagram.

Non c’è nessuna prenotazione a mio nome, non ho biglietti, non ho orari, probabilmente porterò solo qualche barretta energetica nello zaino.
Tra qualche giorno parto, amici miei.
Testo tutto quello che mi son sudata mettendo da parte un euro alla volta.
Proverò ogni acquisto in un posto tra il mare e i boschi, le strutture medievali e la sabbia.
Finalmente sta per arrivare il giorno.
Siate con me in questa nuova avventura!

Siete curiosi di sapere cosa ho comprato?
Vi piace stare nella natura o preferite girovagare in città?
Diteci la vostra nei commenti, fateci conoscere il vostro viaggio top.

seguici su
INSTAGRAM | FACEBOOK | TUMBLR
Puoi inviare un tweet a @thebreezybees
e seguire il nostro diario di viaggi su @thebreezybees_travel

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*